A Springrace, sperduta cittadina della Louisiana a nord di Monroe, dal juke-box dello scalcinato bar di Sam, il Fort Coffee, lo spavaldo venticinquenne Vernon sceglie una canzone del mitico Elvis, il cui culto gli è stato trasmesso dai suoi nonni Tom e Priscilla. Il gesto suscita l’attenzione di un habitué del locale, Nora Lives, uomo tutto d’un pezzo che sostiene di avere trentasei anni, nonostante dall’aspetto ne dimostri quasi ottanta, e al quale il giovanotto confida il sogno di recarsi a Memphis sulla tomba di Presley per deporvi sopra una foto dei nonni. Il vecchio si anima e, tra una battuta e l’altra, parla del “Re” come se ne conoscesse alla perfezione vita, morte e miracoli, lanciando l’idea di una spedizione a due, quasi coltivasse a sua volta un progetto personale con meta l’ultima dimora terrena del mito del rock’n’roll custodita a Graceland.

Dal suo anonimo garage, il bizzarro nonnetto preleva un’incredibile supercar da oltre trecento cavalli, una De Tomaso Pantera gialla del ’71, a bordo della quale parte insieme a un inconsapevole Vernon per un folle viaggio costellato di incredibili avventure e di battute sibilline in cui il vecchio sembra parlare proprio a nome di Elvis.

Tra rocambolesche vicende attraverso tre Stati, passando per motel fatiscenti, festival commemorativi e ritrovi di motociclisti alcolizzati, i due incontreranno una carrellata di belle donne, personaggi assurdi e vecchi amori, ma soprattutto, e nonostante le iniziali diffidenze reciproche dovute al divario generazionale, impareranno a conoscersi meglio e ad apprezzare l’un l’altro i rispettivi pregi e difetti.

E quando, dopo mille peripezie, finalmente giungeranno a Memphis, ad attenderli ci sarà un inaspettato e sorprendente epilogo, al termine del quale Vernon imparerà a sue spese che non sempre la realtà è ciò che sembra…

The King, di Massimiliano Mazzotta, lo trovi nelle migliori librerie.

Clicca QUI per saperne di più!

Digiprove sealCopyright protected by Digiprove